SFOTTÒ

(Foto dal web)

Per tutti coloro che hanno commentato….😂😂😂😂😂

Daje Romaaaaa!!

Annunci

MAESTRE, GRAN BRUTTA RAZZA

Si vantano di essere le migliori: poi stanno in classe 30 minuti su 4 ore tra giardino, bagno e sigaretta. Sono tutte moine con la propria collega, ma appena quest’ultima le gira le spalle giù a parlarne male con tutti. Vengono a scuola impellicciate, con abiti e borse firmati, tutte in tito come se dovessero andare alla prima.della Scala ostentando benessere e ricchezza…sì dei mariti che le mantengono!

Sono solo un’apparire perché nella sostanza sono solo un covo di vipere, gelose, invidiose e presuntuose.

E,permettetemi, per lo più incompetenti!

LaMinaVagante

CARA MINISTRA LE SCRIVO….

(Immagine dal web)

Cara Ministra Fedeli e chi dopo di lei arriverà, a me poco importa se lei abbia o non abbia una laurea, se abbia un diploma triennale o quinquennale, perché vede, io sono una di quelle persone che ha sempre pensato che il titolo di studio non facesse la persona. Certo fare il ministro dell’istruzione e combattere con gli insegnanti non è cosa semplice, ma soprattutto “farli tutti felici” è quasi un’utopia (anzi no, tolga il quasi). Chiunque sia stato ministro prima di lei ha sempre fallito: chi per un motivo, chi per un altro; la scuola negli anni è stata pian pianino fatta a pezzi. Eppure, se mi permette, non ci vuole uno scienziato per capire che, se invece di trovare soluzioni comodamente seduta sulla sua poltrona, alzasse il culo (mi scusi per il francesismo, ma quando ci vuole ci vuole) e si facesse un bel giro per tutte le scuole italiane (e dico tutte, tanto che cosa ha da fare???? E poi con l’alta velocità si può muovere da nord a sud in tempi brevi) forse e dico forse si potrebbe rendere conto delle condizioni pessime, quasi catastrofiche in cui versa la scuola italiana. Perché cara ministra, tutto dipende dall’alto: se lei o chi dopo di lei non prende in mano la situazione tirando fuori le palle la nostra scuola morirà. È colpa sua se ci sono presidi che non sanno fare il loro lavoro, se ci sono insegnanti che se ne approfittano del posto fisso e vengono un giorno sì e 10 no, se ci sono classi da 28 alunni con 3 Dsa 2 Bes e un handicap se va bene, è colpa sua se un’insegnante arriva a picchiare un alunno e viceversa, o se a lavorare ci sono insegnanti con gravi disturbi psichici (io stessa sono stata aggredita da una di loro) e nessuno fa niente permettendo a questa gente si stare in classe con dei minori. E lo sa perché è colpa sua? Perché se lei facesse una vera riforma della scuola, mettendo tutti in condizione di lavorare serenamente, sono sicura che tutto ciò non si verificherebbe.
Distinti saluti da una povera aec.

Ps. Comunque io qualche idea ce l’avrei, se volesse ascoltarla può trovarmi nella scuola italiana. Ma intanto se vuole qualcuna gliela posso anche suggerire.
La Mina Vagante