SENTI DA CHE PULPITO VIENE LA PREDICA

senti da che pulpito

Questo post mi è stato involontariamente ispirato da una mia amica. Lasciate che vi racconti cosa le è accaduto.

E. è una donna di 38 anni, single, che lavora presso uno studio legale dalle 10 alle 12 ore al giorno, ama ballare il tango, vive in una casetta molto carina in affitto ed è alla ricerca del suo principe azzurro. Un paio di anni fa ha conosciuto A. in una serata tanghera e se ne è innamorata. Lui, dopo una storia lunga con tanto di convivenza, si è chiuso verso il mondo femminile e probabilmente è spaventato da una nuova possibile storia d’amore. Così frequenta la mia amica, ma senza impegno. Qualche volta vanno a ballare insieme, dormono insieme, fanno l’amore, vanno ai concerti o a cena fuori. Insomma una coppia mancata (ma chissà in futuro..). Tuttavia essendo entrambi single, si divertono e non fanno del male a nessuno. Ed ecco che entrano in gioco le amiche “sagge”.

Serena non scopa col marito perchè non ha mai provato attrazione per lui…ha un matrimonio senza passione; ha conosciuto il marito in chiesa, pieno di soldi….e lo tradisce.

Elda che ha frequentato un ragazzo di 10 anni più giovane di lei per una settimana e lui l’ha sfanculata: risultato Elda è andata dallo psicologo! Dopo un mese ha deciso di essere “guarita”non va più in terapia, però ha paura di farsi vedere online su whatsapp perchè ha paura che lui le scriva (detto tra noi a questo non gli interessa una beata minchia di Elda…altrimenti non sarebbe durata una settimana).

Silvia, incinta di 9 mesi, tra due giorni dovrebbe partorire e la giudica per il lavoro…le dice che il lavoro è tutto, che lei dovrebbe stare in ufficio fino alle 22 di sera; infatti Silvia da brava stacanovista qual è ancora va in ufficio! La critica su Andrea quando lei è sposata con un uomo separato dalla prima moglie con figlio grande, che per lavoro è costretto a viaggiare e sono più le volte che sta fuori che a casa….e poi chiama Enrica per farle compagnia durante la gravidanza: lei si è trasferita per un mese a casa di Silvia! Però sceglie uomini sbagliati perchè non so seri…non so veri!

Che poi il concetto di serio è relativo…un uomo vero

Annunci

17 pensieri su “SENTI DA CHE PULPITO VIENE LA PREDICA

  1. Ma quanti anni ha lui??
    Sinceramente sono un po’ dubbioso. A 38 anni l’orologio biologico incomincia a funzionare a colpetti e a questo punto una deve farsi un bilancio personale. Io non lo farei mai il fidanzatino a vita, ho sempre puntato a qualcosa di più del tipo una famiglia, figli, nipotini. Pensarmi a 70 solo con il gatto mi metterebbe tanta tristezza. Anche la vita delle sue amiche non mi sembra il massimo ma per l’appunto uno le sue carte a disposizione se le gioca come vuole.
    Dopo due anni che si frequentano senza fare sul serio mi sembra una presa per il culo, lo puoi fare a 20 anni ma a 40 non lo concepisco, a questa età bisognerebbe essere un po’ più maturi e responsabili. La vita è una sola e non si torna indietro e perdere gli ultimi anni con un bamboccione che non riesce a superare il vecchio amore finito male mi sembra uno spreco. Io l’avrei già sfanculato ma probabilmente la tua amica avrà paura a rimanere da sola e si accontenta di quello chi ha.

    • Lui ha più di quarant’anni. Anche lei vorrebbe qualcosa di più. ….ma per ora non riesce a staccarsi da lui.. .può sembrare assurdo ma ha così tanti cazzi nella sua vita che lui al momento è la sua luce nel buio…probabilmente quando risolverà i suoi altri problemi riuscirà a sfancularlo….il discorso dell’orologio biologico non l’ho mai sopportatao: ho 38 anch’io sono single ma non per questo devo trovare il primo che mi capita solo perché tic tac il tempo passo. Non mi voglio accontentare come le amiche che si avranno una famiglia ma secondo me sono tristi ed infelici! Sola ci so stare, non dico che ci sto benissimo…qualcuno accanto lo vorrei ma non il primo che capita solo perché cazzo poi sono troppo vecchia per metter su famiglia! Non è così facile trovare quello giusto, credimi…e te lo dice una che l’ultima storia che ha avuto l’ ha parecchio segnata.

      • Appunto, se dopo due anni questo non prende il rapporto sul serio è inutile trascinarlo, due anni sono già troppi! Se poi a lei va bene così è un altro discorso.

        L’orologio biologico è la natura che lo scandisce e non è un semplice “pour parler”. Se una donna ha intenzione di crearsi una famiglia biologica con figli deve saper scremare gli uomini bamboccioni in tempo utile per non perderci troppo tempo e dover entrare in quella età difficile per portare a termine una gravidanza.

        Ho una cara amica che ha sbattuto fuori di casa il suo convivente dopo 10 anni. Si è resa conto a 38 anni che lui non aveva nessuna intenzione di avere figli e adesso si ritrova sola con meno possibilità per crearsi la sua famiglia. Poi, come ho già detto, dipende dalle priorità che uno ha. Bisogna esserne sicuri, la famiglia non è una passeggiata e come dicevi tu farla col primo che capita non è il massimo.

        Accontentarsi nella vita è sinonimo di gettarla alle ortiche, meglio soli che mal accompagnati (vedi “femminicidio”).

      • Non hai torto in quel che dici…il problema è che più si va avanti con l’età più si pretende….spesso ci si accorge tardi di chi si ha accanto….come può essere stato per la tua amica! Che comunque sia a 38 ha ancora tutto il tempo per farsi una famiglia in barba all ‘orologio biologico!😉 E in ultima analisi è molto difficile per noi donne trovare un uomo che voglia metter su famiglia, te lo assicuro. Detto questo il senso del post era che non bisogna mai giudicare gli altri senza criticare prima se stessi. 😊

      • Sì sì, l’avevo capito. La vita delle altre amiche non è migliore.
        Mi sono reso conto che ci sono sempre più uomini bamboccioni in giro. Io ho 46 anni e sono diventato padre a 27. Ma sono sempre riuscito a ritagliarmi i miei spazi, i miei hobby, le mie amicizie. Non mi sento un Superman ma confronto a certa gente sì! 🙂

  2. Il paragrafo finale mi conforta perché, leggendo, ho pensato le stesse cose. Tra l’altro ho scritto recentemente sui punti di vista. quelle amiche dovrebbero imparare a guardare non solo dal proprio.

    • Ho letto il tuo articolo e condivido tutto quello che hai scritto. Mi è piaciuto molto…anche io ho scritto qualcosa di simile qualche tempo fa. Bravo Topper…e grazie..mi conforta sapere che almeno sul paragrafo finale sei d’accordo!!!

      • Sono d’accordo con te, non solo sul paragrafo finale. E’ che sulle amiche non posso esprimermi direttamente, così come non posso sulla diretta interessata. Invito solo – ma so io per primo che non è facile – a guardare oltre, senza lasciarci condizionare dai nostri ciechi pregiudizi.

  3. Gli altri per essere felici devono attaccarsi alle storie degli amici, ahimè brutta faccenda, io 40 anni vado con chi cazzo voglio pure da solo sto, non lo decido a volte io e a volte si, non siamo tutti uguali! sarà destino casualità e assolutamente colpa mia ma diavolo che male ci sarà!

  4. Beh, già lo sai. Sono nella tua medesima situazione e come dice Colpoditacco … a trovarlo per ora uno con cui ballare, uscire, cenare, fare l’amore, dormire … standoci bene … magari!! Viaggio sempre più tra l’inquieto e il disperato e lo sento l’orologio – anche se la maggior parte dei giorni credo ormai di aver perso le speranze.
    Non ho capito perchè dobbiamo tutti per forza fare le stesse scelte e mettere su famiglia. Ma se a loro va bene così? Non sono pronti? Ok, ma saranno cazzi loro? Credo tu sappia bene quanto è difficile trovare un compagno che ci soddisfi – non solo a letto – alla soglia dei 40 … perchè le esigenze crescono e la statistica non ci è a favore …
    Ok, mi sono innervosita …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...