DONNA AL CONTRARIO

image

(Immagine personale)

Amo l’inverno e le sue giornate soleggiate con l’aria frizzantina
Odio l’estate e il caldo afoso
Amo il mare d’inverno
Mi piacciono le serie tv forti, come Oz, Criminal Minds, Law & Order, e Dexter; odio invece Gray’s Anatomy
Amo i film thriller ed horror
Ed odio quelli stupidi romantici che distorcono la realtà più di un film horror
Non mi trucco se non in occasioni particolari e metto solo un po’ di rimmel Metto raramente scarpe con il tacco, che poi è un tacchetto; al contrario calzo spesso scarpe da ginnastica, ballerine o stivaletti
Gonne e vestitini non li indosso quasi mai se non in estate
Sono quasi sempre in jeans e pantaloni
M’hanno stufato quelli a vita bassa
E spero in un ritorno di quelli a vita alta
Non amo mettere in mostra i miei punti di forza per valorizzare il mio fisico ma al contrario tendo a nasconderli
Non vado matta per la Nutella e
non amo particolarmente i dolci
Odio cucinare
Guido una Ford Fiesta del ’99
Al Self Service mi metto benzina da sola
Vado in giro di notte(anche alle quattro del mattino)da sola ma sempre armata di coltello….
Perché  io sono una donna, una donna al contrario!

Lunacontraria

HO IL KARMA COLOR CAGARELLA

karma

(Immagine presa dal web)
Vi ricordate del tipo che aveva fatto rinascere ma che ahimè stava in chiusura? E che per un po’ grazie al mio karma incontravo e mi ci scontravo quasi tutti i giorni? Ebbene, dopo l’entusiasmo iniziale sono tornata lucida ed ho ascoltato dei piccoli segnali d’allarme che il signor porta chiusa mi ha inviato. E ho capito che non è tutto oro quel che luccica. Chi mi ha detto di sfondare quella sua porta chiusa, chi di andarci pian pianino, alla fine la mia decisione è stata di non sprecare le mie ritrovate forze per cercare di abbattere quella porta. A che pro perdere tempo prezioso sperando che chissà quando quella porta si riaprirà?? Ma poi sarà stata davvero chiusa? Queste sono state le domande che mi sono posta e le conclusioni sono state che:

mi sono rotta le palle di fare e lottare da sola;

se è vero che provavamo le stesse sensazioni nello stare insieme, che senso aveva tenere quella porta chiusa?Alla mia età mi sono sfrantumata i coglioni(pardon il francesismo) di uomini immaturi e senza palle che scappano da chi li fa star bene perché preferiscono la solitudine e stare male.  O balliamo insieme come si balla un tango, o neeeeeeext, avanti il prossimo. Che il tempo è prezioso e ne ho sprecato fin troppo.
Ecco dopo tutto questo, il mio bel karma tutto rosa e fiori è diventato color cagarella. Sono due martedì che andando a lavorare in bicicletta, lo incrocio sul mio cammino. Ma tutte e due le volte ho tirato dritto senza nemmeno salutarlo. Che mi abbia vista o meno non lo so…quello che rimpiango è di essere in bicicletta e non in macchina!!! Spero solo non diventi l’incontro fisso del martedì. E dulcis in fundo oggi mi ha chiamata. Sì avete capito bene, mi ha chiamata. Tranquilli, è stato un falso allarme (come d’altronde sospettavo): voleva chiamare un’altra persona che ha il mio stesso nome!

Ditemi voi ora se questo non è avere un karma color cagarella!!!

La cosa positiva che mi è rimasta da tutta questa storia di merda (ariscusate il francesismo) è che ora che mi sono ri-aperta al mondo di sicuro non voglio più ri-chiudermi: sono ri-nata..era ora!!! E che bello!! Quindi dopo averlo ringraziato per avermi aperta di nuovo(no come una cozza sia chiaro ;)) ho deciso di murare quella porta (la sua) e come si dice da queste parti che là dietro ci possa morire solo, gonfio e con lo sbocco di sangue! (Lo so, lo so, sono cattiva, ma ogni tanto concedetemelo!;))

Luna Crudelia Demon

 

I FAVOLOSI ANNI ’80

image

 

(Immagine presa dal web)

Chi non ricorda i mitici anni ’80? Beh forse qualcuno di voi che non era ancora nato, o chi era troppo piccolo. Io sono abbastanza grandicella, da ricordarmeli.

Erano gli anni della moda più assurda che ci sia mai stata;dei jeans a vita alta, dei pantaloni alla salta fosso; dei capelli cotonati e delle spalline. Erano gli anni delle musicassette, che se il mangianastri ce le mangiava, le riavvolgevamo con la penna. Erano gli anni di Madonna, quando cantava “Papa don’t preach”, degli Europe, i Duran Duran e degli Spandau Ballet; gli anni del Crystal Ball (con Crystal Ball ci puoi giocare…) e del Monopoli. Ma soprattutto gli anni dei cartoni animati più belli: ve li ricordate sì? Sono cresciuta praticamente con Mazinga (vola, si tuffa dalle stelle giù in picchiata…), jeeg robot d’acciaio (corri ragazzo laggiù…) Daitarn III (noi siamo un trio all’erta e pieni di brio…) Ufo robot (si trasforma in un razzo missile dai circuiti..)l’uomo tigre (tiger man….solitario nella notte…) ken il gurriero, yattaman, Ben, eccetera… so che state pensando : che devo essere stata proprio un maschiaccio per vedermi questi cartoon!!!! Tranquilli vedevo anche Lady Oscar (il tuo padre voleva un maschietto…) il Tulipano nero, Creamy, madmoiselle Anne, Rensie la strega, Lamù e il mio preferito,che mi trasmesso l’amore per la mitologia greca, Pollon!!! E tanti tanti altri che ora non sto qua ad elencarvi. Ebbene, questa sera farò un tuffo nei fantastici ’80, trascorrendo la serata in compagnia di tante altre persone che balleranno insieme a me sulle note delle sigle di questi fantastici cartoni animati che hanno accompagnato la mia infanzia e prima adolescenza!!!

Let’s dance, tonight…perchè è bello ogni tanto ritrovare la bambina che è in me!

Luna ballerina.

SOMIGLIANZE

Non so voi, ma a me spesso durante gli anni è stato detto di assomigliare a personaggi di cartoni animati, del cinema (famosi), a soggetti di quadri famosi. Ebbene sì, nel corso degli anni mi hanno paragonata a così tante persone reali e non, che mi hanno fatto venire una crisi d’identità!! Quando ero ragazza e avevo i capelli lunghi a volte mi piaceva raccoglierli in codini, altre volte farmi delle treccine. Nel primo caso, mi dicevamo di assomigliare a Candy Candy (sarà per questo che mi è venuta la sindrome della crocerossina??); con le treccine invece, diventavo Pippi Calzelunghe (eppure a carnevale non mi ci sono mai mascherata!). Alle scuole superiori, una mia compagna mi chiamava Giuliana (De Sio). Verso i 20 anni ero cresciuta io, ma anche i miei capelli, tanto che un uomo, mi disse:”Sembri la Venere di Botticelli” (forse avrà visto la mia pancetta). Un mio carissimo amico mi ha trovato la somiglianza con Eleonora Giorgi quando era giovane(peccato non abbia gli occhi azzurri), mentre la madre di una delle mie migliori amiche, ogni volta che vedeva Dirty Dancing, diceva alla figlia che l’attrice che impersonava Baby, mi assomigliasse moltissimo (nobody can put Baby in a corner…anche se sto ancora cercando il mio Johnny). La più bella somiglianza che mi è stata trovata, guardando le mie foto di quando avevo tra i 18 e i 20 anni ed i capelli lunghi oltre le spalle, è stata Nicole Kidman da ragazza(un bellissimo paragone e complimento……. ma magari fossi assomigliata a Nicole!). Negli ultimi anni invece, portando i capelli corti sono per tutti Lucrezia Lante Delle Rovere. In qualsiasi posto io vada, qualsiasi persona incontri, trovo sempre qualcuno che mi dice:” Ma lo sai che assomigli a Lucrezia Lante Della Rovere?” Per questo ho deciso, che dalla prossima volta, quando sentirò dirmi questa cosa risponderò:” Veramente sono io!” e inizierò a firmare autografi! 😉

E siccome sarete curiosi ho fatto per voi una foto di me e Lucrezia insieme così anche voi potrete vedere la somiglianza. La vedete no? 😀

2015-04-21 12.25.07

(Foto personale)

Ps. Io sono quella vestita di rosso! 😀

E a voi è stato mai detto:” Lo sai che assomigli a…..”?

Luna

LA SINDROME DELLA CROCEROSSINA

crocerossina 2

(Immagine presa dal web)

La sindrome della crocerossina scatta nelle donne a prescindere se l’uomo sia bello, maledetto, brutto, e così via. Le donne affette da tale “sindrome” sono alla ricerca di un uomo di cui prendersi cura; viceversa gli uomini attratti da tali donne, sono uomini emotivamente e non solo, dipendenti. Per esperienza personale, io donna crocerossina, ho sempre cercato uomini “bisognosi”non solo di affetto, ma anche di una donna pratica, autonoma, forte. Il mio primo ragazzo, era figlio di divorziati, aveva un fratello maggiore che non parlava con il padre, e lui si trovava in mezzo alle discussioni familiari, soffrendo della situazione. Quando ci siamo incontrarti, non potevamo non avere una relazione. Per un anno e mezzo sono stata la sua roccia, il suo bastone, la sua crocerossina. L’ultimo ragazzo che ho avuto invece, aveva problemi con i fratelli. Con il più grande non parlava da più di due anni, per il piccolo nutriva della gelosia. Non aveva la patente, gli tenevo i conti in banca, e anche nelle situazioni in cui lui avrebbe dovuto sostenermi, alla fine mi sono sempre sostenuta da sola. Il problema è che a lungo andare, anche noi donne, affette dalla sindrome della crocerossina, vogliamo che qualcuno si prenda cura di noi. E spesso purtroppo tali uomini che abbiamo scelto, non ne sono capaci e la relazione finisce.

Diversamente il bello e maledetto, non cerca la donna che si prenda cura di lui, ma scappa dalle relazioni, e ama farsi rincorrere.Nella donna che viene attratta dal bello e maledetto, non scatta la voglia di prendersene cura, ma piuttosto nasce in essa la sfida di riuscire a prenderlo all’amo in un gioco al massacro e allo sfinimento, dove il bello e maledetto difficilmente si farà catturare.

Tornando ora alla crocerossina, peccato che sia una “sindrome” che colpisce prettamente le donne. Gli uomini vengono colpiti da altre ” sindromi” come per esempio quella dell’immaturo, del playboy o sventrapassere,della ex. Io vorrei tanto trovare un uomo “crocerossino” (ma siamo proprio sicuri che non esista?) che sappia prendersi cura di me, che sia la mia roccia che mi sostenga quando le mie forze si esauriscono, un uomo con cui ci sia il giusto equilibrio tra il dare ed il ricevere. Ultimamente purtroppo, non faccio altro che attirare dissociati, maniaci ed immaturi, e giuro che non sono io ad andarmeli a cercare, ma sono loro che cercano me! Forse devo cambiare atteggiamento, ma sono tanto bella così! Probabilmente e semplicemente dovrò ancora incontrare uomini sbagliati affinchè quello giusto possa trovarmi.

Luna

 

MOOD MUSIC TAG ❤ by dominella

musictagpost1

Quando si tratta di musica sono sempre pronta, per cui rispondo all’invito del Pinza

https://ilpinzadotcom.wordpress.com/

e inviterò qualche amico amante di musica a fare altrettanto. Queste sono le regole:

•Per partecipare devi essere stato taggato almeno una volta.
•Scegli almeno 5 tracce musicali (o più) che rispecchino alcune emozioni o stati d’animo al positivo.
•Tagga almeno 5 blogger (o anche di più ) e avvisali di averli taggati.
•Cita il mio blog all’interno del tuo articolo con link diretto o esteso: GHB Memories –https://ghbmemories.wordpress.com, scrivendo che l’idea è partita da qui.
•Se vuoi spiega anche brevemente perché hai scelto alcune tracce piuttosto che altre.

The Doors – Love me two times: il primo amore non si scorda mai; tra me e Jim è stato colpo di fulmine! E questa canzone in particolare è legata al Belvedere, gli amici estivi, il mare, la chitarra e io che la canto.

Jeff Buckley – Hallelujah: questa canzone ha un potere magico. Quando sono incazzata nera, piena di rabbia, ascolto questa poesia e raggiungo la pace interiore e la calma. Il suo effetto su di me è quello di darmi la forza di reagire ed affrontare le situazioni, le persone in modo calmo e sereno. Se mai dovessi sposarmi, mi piacerebbe qualcuno che me la cantasse! 🙂

Pink Floyd – Shine on you crazy diamond: sarò banale, ma per me questa canzone è tra le più belle che siano state mai scritte.

Led Zeppelin – Stairway to heaven: come sopra, una delle più belle canzoni, se non la più bella. Legata ad uno dei periodi più belli della mia vita: l’adolescenza.

Metallica – Nothing else matters: che dire? Mi ricorda il periodo in cui avevo iniziato a suonare la chitarra ed ero riuscita a fare l’intro. La chitarra poi, non ho mai imparato a suonarla, sebbene conosca le note; tuttavia ogni volta che me ne capita una tra le mani, non posso resistere nel suonare l’intro di questo pezzo fantastico. E a distanza di anni…..ancora me lo ricordo! 😀

E adesso chi nomino?

https://cix79.wordpress.com/

https://avvocatolo.wordpress.com/

https://latisanadellasera.wordpress.com/

https://zillyfree.wordpress.com/

https://ilgattosyl.wordpress.com/