Qunday *46

Parole vere…la domanda è: perché abbiamo così paura di essere felici?

Those Men...

10406696_981751958532299_2008653305422918868_n

Abbiamo giocato a chi è il più forte.
Niente relazioni, nessuno voleva grandi storie.
“Si ci vediamo, ma così, niente di che”
Abbiamo giocato a chi si fa sentire prima.
“Non lo cerco, non ho bisogno sempre di lui”
Abbiamo giocato a chi è più orgoglioso.
Poi eravamo tutti e due, troppo orgogliosi.
Perché a volte la dignità e l’orgoglio si mescolano,
Poi si butta in mezzo pure l’amore e succede un bel casino.
“Io non lo faccio il primo passo!” E finché lo pensa uno va anche bene, ma a volte, lo pensano entrambi.
E si lascia tutto così.
Prima che finisca la voglia di stringersi,
Prima che finisca la voglia di raccontarsi la giornata,
Prima che le canzoni smettano di essere così dolci.
Quando ancora i messaggi hanno quel “bip” emozionante.
Quando ancora quelle foto sembrano tutte così belle.
Quando ancora leggi un libro e sai a…

View original post 49 altre parole

Annunci

34 pensieri su “Qunday *46

  1. domanda interessante,

    la religione parla di peccato originale,
    io da ateo parlo di “sensi di colpa anomali”.
    Sai, veniamo al mondo senza chiederlo, questo ci porta a sentirci in debito con la vita, un debito inestinguibile che spesso interpretiamo come uno scotto da pagare. Ovviamente nei momenti più belli.
    Tipica frase da vicolo: “sto troppo bene, vedrai che prima o poi mi capita qualcosa”

    i vincenti sono coloro che riescono a scrollarsi di dosso questo fardello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...