TE LA SEI CERCATA

facebook_1473937568592

(Immagine dal web)

Sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare la minigonna e portare i tacchi, sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace portare i tacchi con ogni tipo di abbigliamento: pantaloni, gonne, vestiti; sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare vestiti che ti scoprono la schiena, sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare una maglietta con un bel decoltè, metti in mostra le tette sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare pantaloni e magliette aderenti, metti in mostra le tue forme sei una troia ergo  se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare pantaloni a vita bassa, metti in mostra il culo sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace truccarti sei volgare, sembri una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Ti piace indossare gonnelloni larghi e lunghi fino ai piedi con abbinate maglie larghe e lunghe, voui sembrare una suora ma chi ti crede sotto sotto tanto si sa che sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Sono una donna, sei una donna. Indossi il burka, vuoi fare la musulmana integralista, ma tanto si sa che sotto sei una troia ergo se ti stuprano te la sei cercata.

Care donne,questi sono la sintesi di commenti ed affermazioni fatte da quegli esseri microcefali che chiamiamo uomini, che invece di ragionare con il cervello ,ragionano con il cazzo  seguito dei recenti fatti di cronaca avvenuti a Melito.

Ma la cosa che più mi ha sconvolta, scioccata e che trovo aberrante è che tali commenti ed affermazioni sono state fatte anche da DONNE. Ma siete serie??????

Ecco da qua si evince la pochezza dell’essere umano. Infatti qualsiasi cosa indossi o faccia una donna, troia è e troia rimane.

Ora voi, a  queste persone cosa gli fareste? Io li lobotomizzerei, come Jack Nicholson in qualcuno volò sul nido del cuculo.

E a chi stupra? Beh, e non ditemi che sono cattiva ed esagerata, ma io non credo nella rieducazione di chi si macchia di tale crimine per cui a costoro riserverei il seguente trattamento:

  1. Castrazione fisica: zac, un bel taglio netto e il cazzo non c’è più;
  2. Isolamento???? Naaaaaaaaaa, in mezzo a tutti i detenuti;
  3. Ogni sera, truccarlo e vestirlo con minigonna e scarpe con il tacco;
  4. Ogni sera, dopo averlo agghindato ben benino, mandargli in visita 10 ergastolani padri di famiglia e mariti amorevoli, che a turno si divertono con lo stupratore;
  5. Riservargli questo trattamento ogni sera.
  6. E se il microcefalo stupratore non riesce a sopportare tutto ciò e decide di togliersi la vita, beh una merda in meno sulla faccia della terra!

 

Annunci

25 pensieri su “TE LA SEI CERCATA

  1. Hai scritto meglio di me.

    Quello che a me ha fatto andare in bestia è la reazione di TUTTO il paese, ma sopratutto quella delle donne, che dovrebbero essere le prime a capire le cose e che ti combinano? L’esatto contrario.

    Cosa diresti infatti a quella signora che, testuali parole, ha detto: “Io sono vicina alle famiglie dei figli maschi”?

    E i genitori che sapevano tutto e hanno preferito far finta di niente chiedendo aiuto, invece che alla forze dell’ordine, al padrino locale, tra l’altro genitore di uno degli stupratori?

    È TUTTO marcio lì, dal primo all’ultimo.

    E come ho già detto, finirà tutto a tarallucci e vino dato che sono tutti complici in questa schifosa e assurda vicenda.

    Ma quello che vorrei è la presa di posizione delle donne contro tutte quelle che in un qualche modo stanno zitte e/o giustificano tutto ciò, bollando le vittime come troie e “se la sono andata a cercare”. Questo non le rende meno merde dei sub-umani che hanno fatto questo.

    E per favore, non chiamateli uomini che altrimenti mi offendo, visto che non hanno niente a che fare con la categoria.

    • Infatti per me non sono uomini. Anch’io ce l’ho con tutte quelle donne che hanno preso le difese degli stupratori che invece di essere solidali con la vittima la fanno passare per quella che se l’è cercata. A queste donne toglierei le ovaie per non farle più riprodurre. Poi gli riserverei lo stesso trattamento in arancia meccanica, e vediamo se poi hanno il coraggio di dire se la sono cercata. Ah e se alla fine non dovesse bastare, c’è sempre la lobotomizzazione! Ma perché i parroci? Li mortacci loro, loro che per primi sono i più schifosi pedofili della storia e si nascondono dietro un abito del cazzo e nella parola di Dio che se esistesse io fossi in lui già li avrei fulminati! Per non parlare del figlio del maresciallo dell’esercito e il fratello del poliziotto. Io in quel paese li prenderei quasi tutti e li metterei al rogo guarda un po’, ma solo dopo averli torturati e fatto provare le più atroci sofferenze…e non mi venissero a dire che sono cattiva!

  2. Minchia, sei incazzatissima… ahahah Cmq hai pienamente ragione. Ho scritto un post su fb (visto che non siamo amiche 😉 te lo giro qui) riassume tutto quello che penso in poche righe,

    “Tutte le donne indignate per il Fertility Day (molte delle quali già con prole, ‘sta cosa poi non l’ho capita) perché non si incazzano allo stesso modo anche per il “se l’è cercata” rivolto a una ragazzina stuprata?
    P.s. Giovanni Iamonte, Antonio Verduci e Davide Schimizzi. Questi sono i nomi di alcuni degli stupratori italianissimi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...