CARA MINISTRA LE SCRIVO….

(Immagine dal web)

Cara Ministra Fedeli e chi dopo di lei arriverà, a me poco importa se lei abbia o non abbia una laurea, se abbia un diploma triennale o quinquennale, perché vede, io sono una di quelle persone che ha sempre pensato che il titolo di studio non facesse la persona. Certo fare il ministro dell’istruzione e combattere con gli insegnanti non è cosa semplice, ma soprattutto “farli tutti felici” è quasi un’utopia (anzi no, tolga il quasi). Chiunque sia stato ministro prima di lei ha sempre fallito: chi per un motivo, chi per un altro; la scuola negli anni è stata pian pianino fatta a pezzi. Eppure, se mi permette, non ci vuole uno scienziato per capire che, se invece di trovare soluzioni comodamente seduta sulla sua poltrona, alzasse il culo (mi scusi per il francesismo, ma quando ci vuole ci vuole) e si facesse un bel giro per tutte le scuole italiane (e dico tutte, tanto che cosa ha da fare???? E poi con l’alta velocità si può muovere da nord a sud in tempi brevi) forse e dico forse si potrebbe rendere conto delle condizioni pessime, quasi catastrofiche in cui versa la scuola italiana. Perché cara ministra, tutto dipende dall’alto: se lei o chi dopo di lei non prende in mano la situazione tirando fuori le palle la nostra scuola morirà. È colpa sua se ci sono presidi che non sanno fare il loro lavoro, se ci sono insegnanti che se ne approfittano del posto fisso e vengono un giorno sì e 10 no, se ci sono classi da 28 alunni con 3 Dsa 2 Bes e un handicap se va bene, è colpa sua se un’insegnante arriva a picchiare un alunno e viceversa, o se a lavorare ci sono insegnanti con gravi disturbi psichici (io stessa sono stata aggredita da una di loro) e nessuno fa niente permettendo a questa gente si stare in classe con dei minori. E lo sa perché è colpa sua? Perché se lei facesse una vera riforma della scuola, mettendo tutti in condizione di lavorare serenamente, sono sicura che tutto ciò non si verificherebbe.
Distinti saluti da una povera aec.

Ps. Comunque io qualche idea ce l’avrei, se volesse ascoltarla può trovarmi nella scuola italiana. Ma intanto se vuole qualcuna gliela posso anche suggerire.
La Mina Vagante

Annunci

9 pensieri su “CARA MINISTRA LE SCRIVO….

  1. di rivoluzioni la scuola italiana ne ha subite tante. Credo che abbia bisogno che si faccia una riforma seria e la si renda stabile, perché per un motivo o per un altro ogni ministro vuol lasciare la sua impronta

  2. wow… non sapevo fossi una insegnante

    hai scritto:
    “io sono una di quelle persone che ha sempre pensato che il titolo di studio non facesse la persona”

    permettimi di dissentire, quella di Ministro della Repubblica è comunque una carica che richiede autorevolezza e prestigio, è una poltrona molto ben remunerata, è uno dei dicasteri più importanti, fondamentali per una società. In ogni caso la “Signora” Fedeli ha millantato inesistenti titoli accademici, è semplicemente una sindacalista con la terza media, non conosce l’Italiano e, cosa tipica dei “non all’altezza”, sta facendo di tutto, PURTROPPO, per lasciare tracce indelebili del suo passaggio.

    giusto per rinfrescare la memoria, il figlio di Bossi è stato costretto a dimettersi da consigliere regionale per una laurea Albanese, il giornalista Oscar Giannino è stato costretto a ritirare la sua candidatura alle elezioni per una laurea non riconosciuta, la Fedeli ha raccontato balle ma è rimasta lì a fare danni.

    in fondo, se nella classifica mondiale la nostra scuola occupa posizioni da vergogna, addirittura dietro una mezza dozzina di Paesi del terzo mondo, qualche motivo dovrà pur esserci. Chiudo con due dati, la scuola Italiana ha 1.250.000 dipendenti contro i 700.000 della Francia e i 900.000 della Germania che ha 20milioni di abitanti in più. Praticamente nella nostra scuola ci sono 500.000 esuberi, termine nobile che indica personale inutile che parassita lo stipendio, immaginati quanti miliardi di euro avanzerebbero con mezzo milione di stipendi in meno, capitali da destinare alla ricerca, all’allineamento Europeo dei vostri stipendi e alla tecnologia.

    • Magari fossi un’insegnante…purtroppo sono solo una povera aec=assistente educativo culturale che si occupa dei ragazzi diversamente abili ma che poi nella scuola italiana viene sfruttata dalle maestre. Praticamente mi ritrovo a fare la maestra di sostegno da una parte e la professoressa da un’altra parte. Peccato che il mio stipendio sia inferiore a quello di una donna delle pulizie.
      Sicuramente per la carica che ricopre avrebbe dovuto avere una.laurea, ma ti.assicuro che puoi avere tutte le lauree di questo mondo ma se non.la vivi giorno per giorno la scuola, non ti serviranno mai a fare una vera riforma efficace e mirata. Vogliamo parlare di classi di 27/28 alunni????
      In Europa lavorano meno gli insegnanti, non hanno la.scuola a tempo pieno. Sembra strano ma è così, siamo quelli con più ore lavorative, ma sembra che abbiamo tanti mesi di vacanza solo perché da noi sono tutte concentrate in estate (il clima.ahimè ci penalizza). E comunque io che non ho titoli, sarei in grado di fare una riforma della scuola con i contro coglioni (scusa il frencesismo).😊

      • sono d’accordissimo con te, intendevo solo dire che tra tanta gente papabile andare a fare ministra dell’istruzione una con la terza media mi sembra proprio una belinata (stavolta il francesismo è mio). All’estero la scuola è strutturata in modo diverso, soprattutto non è un parcheggio per i partiti ove piazzare amici e compari, parenti a amici degli amici. Gli insegnanti Italiani sono sottopagati perché deresponsabilizzati e declassati. Questo è un mondo che conosco MOLTO bene 😉 😀 🙂

        non ho dubbi sul fatto che tu faresti una riforma veramente degna, utile e innovativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...