DISSOCIAZIONE

Quest’anno lavorando in due scuole diverse, elementari e medie, soffro di un disturbo dissociativo della personalità: da una parte sono maestra,dall’altra professoressa o prof.

LaMinaVag

Annunci

MAESTRE, GRAN BRUTTA RAZZA

Si vantano di essere le migliori: poi stanno in classe 30 minuti su 4 ore tra giardino, bagno e sigaretta. Sono tutte moine con la propria collega, ma appena quest’ultima le gira le spalle giù a parlarne male con tutti. Vengono a scuola impellicciate, con abiti e borse firmati, tutte in tito come se dovessero andare alla prima.della Scala ostentando benessere e ricchezza…sì dei mariti che le mantengono!

Sono solo un’apparire perché nella sostanza sono solo un covo di vipere, gelose, invidiose e presuntuose.

E,permettetemi, per lo più incompetenti!

LaMinaVagante

CARA MINISTRA LE SCRIVO….

(Immagine dal web)

Cara Ministra Fedeli e chi dopo di lei arriverà, a me poco importa se lei abbia o non abbia una laurea, se abbia un diploma triennale o quinquennale, perché vede, io sono una di quelle persone che ha sempre pensato che il titolo di studio non facesse la persona. Certo fare il ministro dell’istruzione e combattere con gli insegnanti non è cosa semplice, ma soprattutto “farli tutti felici” è quasi un’utopia (anzi no, tolga il quasi). Chiunque sia stato ministro prima di lei ha sempre fallito: chi per un motivo, chi per un altro; la scuola negli anni è stata pian pianino fatta a pezzi. Eppure, se mi permette, non ci vuole uno scienziato per capire che, se invece di trovare soluzioni comodamente seduta sulla sua poltrona, alzasse il culo (mi scusi per il francesismo, ma quando ci vuole ci vuole) e si facesse un bel giro per tutte le scuole italiane (e dico tutte, tanto che cosa ha da fare???? E poi con l’alta velocità si può muovere da nord a sud in tempi brevi) forse e dico forse si potrebbe rendere conto delle condizioni pessime, quasi catastrofiche in cui versa la scuola italiana. Perché cara ministra, tutto dipende dall’alto: se lei o chi dopo di lei non prende in mano la situazione tirando fuori le palle la nostra scuola morirà. È colpa sua se ci sono presidi che non sanno fare il loro lavoro, se ci sono insegnanti che se ne approfittano del posto fisso e vengono un giorno sì e 10 no, se ci sono classi da 28 alunni con 3 Dsa 2 Bes e un handicap se va bene, è colpa sua se un’insegnante arriva a picchiare un alunno e viceversa, o se a lavorare ci sono insegnanti con gravi disturbi psichici (io stessa sono stata aggredita da una di loro) e nessuno fa niente permettendo a questa gente si stare in classe con dei minori. E lo sa perché è colpa sua? Perché se lei facesse una vera riforma della scuola, mettendo tutti in condizione di lavorare serenamente, sono sicura che tutto ciò non si verificherebbe.
Distinti saluti da una povera aec.

Ps. Comunque io qualche idea ce l’avrei, se volesse ascoltarla può trovarmi nella scuola italiana. Ma intanto se vuole qualcuna gliela posso anche suggerire.
La Mina Vagante

TUTTI I MIEI SBAGLI

Tutti nella vita commettono degli errori….ma io sono stata una campionessa di sbagli. Purtroppo tra tante innovazioni ed invenzioni che sono state fatte negli ultimi secoli, la macchina del tempo ancora non sono riusciti ad inventarla. 

Dopo le medie, nonostante i professori mi consigliassero una scuola professionale, io testarda e atipicamente innamorata della matematica, ho deciso di ignorare i loro consigli e mi sono iscritta al liceo scientifico. Che con questo diploma non ci facevi e non ci fai niente se non andare all’università. Così mia zia mi consigliò di prendere in un successivo momento il dioploma magistrale di modo che lo avrei potuto sfruttare per insegnare. Ma io, sempre testardamente e innamorata della criminologia, la matematica l’avevo messa da parte (15 esami in 4 anni all’università mi hanno spaventata), ho deciso di iscrivermi a psicologia per poi non terminare gli studi e fermarmi a 4 esami dalla laurea. Ecco, e quei 22 esami che avevo dato li ho fatti “scadere”. Così oggi mi ritrovo a dover ricominciare da capo, a fare un colloquio in una nuova cooperativa che collabora con la mia vecchia, ad essere assunta a 30 ore settimanali e tornare a lavorare alle elementari con le maestre a dover lasciare il mio Manolo da solo in terza media dopo 5 anni passati insieme ma soprattutto per la modica cifra di 6,50 euro netti l’ora! 

Se non avessi fatto tutti questi sbagli, probabilmente ora sarei potuta essere:

  • Professoressa di matematica;
  • Maestra di scuola primaria
  • Insegnante di sostegno
  • Sicuramente più “ricca”

E per concludere, visti questi chiari di luna se l’avessi saputo prima avrei optato per le professioni di shampista o donna delle pulizie…sicuramente avrei guadagnato.di più!

Ps. Piccola nota: dalla mia cooperativa molti di noi sono rimasti momentaneamente senza lavoro perché nel bando dove ha partecipato la mia cooperativa si richiedeva per fare il nostro lavoro (l’Aec) oltre al diploma di scuola superiore, l’esperienza quinquennale, anche il diploma di aec. Cioè tutti quelli con lauree in psicologia, educatore, assistente sociale si sono ritrovati fuori, perché si sa in Italia conta più un diploma di aec che una laurea…ergo cazzo studiamo a fa? Shampistaaaaaa

L.M.V.

VOLEVANO VINCE MA….

(Immagine dal web)

All’indomani del big match Roma Juventus:

  • I laziali stanno a rosicà, (ma de brutto);
  • I tifosi del Napoli gridano al biscotto perché c’avevano già dati per spacciati e si stavano pregustando il secondo posto. Peccato per ora dovete ancora guradarci il culo;
  • Gli juventini si dividono in due categorie: 
  1. Quelli che stanno a rosicaaà e hanno perso perché giocavano con le riserve (da quando Higuain, Bonucci, Buffon, Cuadrado sono riserve?)…lamentandosi per la scelta di Allegri, che in vista di due finali di coppa ha pensato bene di far fare il turn over ad alcuni g o giocatori, che se li avesse fatti giocare e si fossero fatti male, gli stessi tifosi lo avrebbero criticato e accusato di non aver fatto il turn over. Quindi qualsiasi cosa avrebbe fatto Allegri avrebbe sbagliato! 
  2. Quelli che hanno paura di zero tituli (se vabbè)

La più grande soddisfazione di ieri sera è stata non averli fatti festeggiare all’Olimpico…festeggiate la.prossima domenica a casa vostra…e se proprio volete festeggiare all’Olimpico riprovateci mercoledì…magari ve dice bene!

La Mina Vagante

Roma-Juve… duello a distanza tra due tifosi (La Cippy e il Pinza)

http://wp.me/p4eF6s-Ht

In attesa per il big match di stasera ribloggo questo articolo della mia amica Colpoditacco che due anni fa mi coinvolse in questo post insieme all’epoca al mio blogger (ahimè juventino preferito!).

Galeotto fu questo post…

E nella speranza che stasera i giocatori della juve si scansino, tanto lo scudetto lo hanno vinto ma noi dobbiamo arrivare secondi, forza Roma e daje tuttaaaaaa!

La Mina Vagante

LA V(e)RGINELLA E ROMA

(Immagine personale fresca fresca scattata ieri sera)

Come forse molti di voi sapranno, negli ultimi giorni (diciamo così), a Roma c’è l’emergenza rifiuti (e se non lo sapevate basta che guardate la foto sopra). Non solo, ultimamente per le strade della città oltre ai soliti topi, gabbiani e compagnia bella, si aggirano dei cinghiali, richiamati anche loro dall’odore della monnezza (Ahò qua se banchetta gratis, avranno pensato!).

A questo punto, è stata chiesta una spiegazione alla V(e)rginella (che a quasi un anno dal suo insediamento tanto più V(e)rginella non è) che comanda sovrana su Roma. Alla sua risposta che a Roma non c’è assolutamente l’emergenza rifiuti (meccanismo della negazione, a loro di lei compagni di setta tanto caro) ma che è tutta un’altra invenzione dei romani che ce l’hanno con lei (Gomblotto! Altra parola chiave ai loro di lei compagni di setta tanto cara). A questo punto, i romani, che so cari e boni, ma se gli si da dei bugiardi non ci stanno, hanno tempestato la sovrana V(e)rginella di fotografie che documentano che quella bugiarda è lei. Ve ne posto anch’io alcune, scattate anch’esse ieri sera, in starde diverse del mio quartiere.

 (Foto personale)

(Immagine personale)

Messa alle strette e davanti all’evidenza, bella bella, trionfa tronfia, nel salotto di Bruno (Vespa, ovviamente) non potendosi più nascondere dietro il meccanismo della negazione, ha parlato ai romani (e non solo):

E i cinghiali è colpa di Zingaretti, e la monnezza è colpa di Marino, e i topi è colpa del pifferaio magico, e i gabbiani è colpa dei pescatori che se magnano tutti i pesci….

(Discorso dellea V(e)rginella tratto dalla puntata del 9 maggio scorso di Porta a Porta)

E i romani? 

“Grazie Virgì pe avecce spiegato così honestamente come stanno le cose. Quindi se me chiamo Adriano Tito Fernando la colpa è de mi madre! Cci sua!

…To be continued….

Stay tuned!

La Mina Vagante