L’UOMO…ANTISESSO!

Calzini bianchi a metà polpaccio, canotta della salute, slip antistupro, pigiamino della nonna, parti intime maleodoranti…etc etc…

Ora ho capito la funzione dell’arrotino…DONNEEEEE è ARRIVATO L’ARROTINOOOOOOOOOOOOOO!!!!!Ce vò venì a salvà!!!!!

Ora parliamoci chiaro…e sarò sincera!Mi è capitato di tutto…per fortuna da donna quale sono non hanno potuto “vedere” il mio calo del desiderio davanti a certe scene tipo: bere un’intera lattina di red bull per avere più resistenza (una volta e mezza massimo), rasarsi il pene come un pupo di un mese per far vedere bene la lunghezza (di un pollice), improfumarsi tutto non sapendo che prima di mettere il profumo bisogna…LAVARSI!!!!!!

 

Esistono anche quelli che sono troppo precisini e TROPPO puliti…talmente tanto che ti toccano come se giocassero a Shanghai, infatti rientrano nella sezione…sveltina di 3 ore perché poi son gli stessi che per venire devi tu toccarli ovunque e stimolarli!!!Ma purtroppo non per tutti abbiamo il riconoscimento automatico per questi personaggi che si nascondono dietro tante smancerie…bisogna sperare che sia quello BUONO!Ma care donne…di buoni ne son rimasti pochi!L’unico riconoscimento evidente di questi loschi figuri è…il calzino sotto il sandalo!!!!!!!Da quello…LA GRANDE FUGA!!!!!
Per cui la speranza è sempre la stessa: trovare una persona perfettamente “dotata” di pene e cervello!!!!

E.

Annunci

LOVELY BOOK AWARD 2014

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦ Due strade divergevano in un bosco ed io – io presi la meno battuta, e questo ha fatto tutta la differenza.                                                                                                                                             Robert Frost.

    libro-biografia-su-misura-definitivo-by-liu

Prima di tutto ringraziamo Venereisterica (http://venereisterica.wordpress.com/) per la nomination che abbiamo molto gradito.

Semplici le regole per cui occorre ringraziare chi ti ha nominato, inserire il logo dell’iniziativa, rispondere a 10 domande e nominare 7 blog. I nominati gireranno le domande ad altri 7.

Queste sono le 10 domande a cui dovreste rispondere (sempre che vi vada)

1) Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?

Luna: a volte per passaparola, altre volte leggo la trama e se mi ispira lo compro. Raramente mi faccio influenzare            dalle recensioni.

Eva:Ho i miei autori preferiti per cui vado a colpo sicuro, per il resto recensioni varie e passaparola

2) Dove compri i libri: in libreria o online?

Luna: rigorosamente in libreria….ci passerei intere giornate.

Eva: libreria quando capita altrimenti online.

 

3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Luna: dipende, a volte ne compro più di uno.

Eva: ne ho almeno 3 di scorta.

4) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?

Luna: assolutamente no! Ho letto libri con più di 1000 pagine!

Eva: no no.

5) Hai un autore e un genere preferito?

Luna: ho diversi autori preferiti tra i quali Marquez, Bukowski, Bulgakov…mi piace spaziare tra i diversi generi.

Eva:Beh visto che amo il fantasy ovviamente Tolkien, Licia Troisi, J. K. Rowling spostandomi sui mitici romanzi della Austen per arrivare al lugubre E.A. Poe.

6) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

Luna: da quando ero una bambina, ho iniziato con le fiabe e a 11 anni mi comprai Christiane F. noi i ragazzi dello zoo       di Berlino che lessi in meno di una settimana.

Eva: da sempre…

7) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?

Luna: preferisco leggere un libro alla volta, anche se mi è capitato di iniziarne insieme più di uno.

Eva: ne leggo almeno 3 alla volta e anche di diverso genere. Per questo sono una “pazza” 🙂

8) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?

Luna: oddio non oso pensare a una cosa del genere, un mondo senza libri. Salverei Cent’anni di solitudine di Marquez.

Eva: salverei Siddartha

9) Perché ti piace leggere?

Luna: perchè mi trasporta ogni volta in diversi mondi.

Eva: perchè rilassa

10) La tua libreria è ordinata secondo un criterio o tieni i libri in ordine sparso?

Luna: metà e metà.

Eva: no nessun ordine, per quello esiste la biblioteca.

Nominiamo i seguenti blog :

-http://marcomonteverdi.wordpress.com/

-http://ilmiokiver.wordpress.com/

-http://thesorrow29.wordpress.com/

-http://pensieridiretti.wordpress.com/

-http://thedarkcorner.org/

-http://personalefemminile.wordpress.com/

-http://iblogvannodimoda.wordpress.com/

EVAeLUNA.

IL GIOCO (PICCOLO PRESENTE PER EVA)

Immagine (immagine presa dal web)

Cari lettori, visto che in questo periodo mi sento un po’ birichina, voglio fare un piccolo esperimento. Inizierò un racconto e lascerò  che Eva lo continui, senza leggerlo prima. Poi starà a me continuare su quello che scriverà Eva… e via di seguito… fino a creare un racconto a 4 mani! JVediamo cosa ne uscirà fuori. Per ora buon inizio a tutti e buon proseguimento di lettura.

Sola. Finalmente sola nel suo piccolo appartamento nel cuore di Belino, Sandra si mise seduta sulla sua poltrona, rannicchiò le gambe al petto e le coprì con un pile. Accanto a lei, sul tavolino, stava la lettera arrivata quella stessa mattina. La prese con mani tremanti, la girò e rigirò tra le dita osservandola attentamente. Era indirizzata proprio a lei, ma non c’era il mittente. “Strano” pensò. Chi poteva averle inviato una lettera a quell’indirizzo che nessuno conosceva? Il cuore in petto le batteva fortissimo, poteva quasi vederne il movimento. Dopo una lunga esitazione decise di aprirla. Iniziò a leggerla.

Sandra,

sicuramente ti starai chiedendo come questa lettera possa essere arrivata tra le tue mani. Non ha importanza. Ti osservo da un po’ ed è come se ormai ti conoscessi più di quanto tu pensi di conoscere te stessa. Sei una donna molto attraente, sensuale e seducente. I tuoi capelli neri e folti, i tuoi occhi nocciola,la bocca carnosa e il tuo seno prosperoso hanno fatto impazzire molti uomini. Tuttavia ti senti insoddisfatta di tutte le storie che hai avuto; sei ancora alla ricerca del vero amore, ma sai che dovrai superare ancora molte prove. Per questo so che accetterai quello che sto per proporti. Ho in mente per te un gioco: per vedere fin dove sarai capace di spingerti. Devi solo seguire le mie istruzioni, non deludermi. Nella lettera troverai un biglietto aereo per il Giappone. Il tuo viaggio verso l’ignoto inizia là. Sta a te decidere se partire o meno…ma sappi che se non partirai potrai aver perso la più grande occasione della tua vita per dimostrare a te stessa cosa sei disposta a fare per trovare tutto quello che desideri e non farti più avere nello sguardo quel velo di disillusione che tanto ti appartiene. Per ora, aspettando la tua mossa, non posso che augurarti di proseguire nel gioco e buon viaggio.

Ps. Se accetterai di metterti in gioco, alla fine di tutto ti rivelerò la mia identità.

(Luna)

LOVELY BLOG AWARD 3

image40

Ringraziamo http://vittoriot75ge.wordpress.com/ per averci assegnato il terzo lovely blog award 🙂

Vittorio ci ha posto la seguente domanda: secondo voi è giusto amare (e renderlo noto) una persona già impegnata sentimentalmente? Ecco le nostre risposte:

Luna: al cuore non si comanda, è lui che batte forte quando ci si innamora…e per quanto si possa usare il cervello l’amore non si può razionalizzare…si ama e basta. Per quanto invece riguarda il fatto se renderlo noto o meno, io da parte mia sto imparando a mettere me stessa, i miei bisogni e la loro soddisfazione prima di tutti e tutto, quindi se la mia “pancia”mi dirà che è giusto renderlo noto di sicuro l’ascolterò e lo farò. Al contrario se non ne sentirò il bisogno lo continuerò ad amare in silenzio.

Eva: Io a differenza di Luna metto in evidenza più aspetti. Mi spiego…vero al cuor non si comanda ma abbiamo anche la possibiltà, in quanto “cervello dotati” di capire e scegliere quale sia la cosa giusta da fare. Il cuore a volte non può comandare da solo. Se la persona è felice oltre che impegnata sentimentalmente non me la sentirei mai di violare il suo equilibrio, sicura che se sarà la persona giusta per me, la vita me la farà incontrare di nuovo libera e disponibile. Ovviamente sarà una scelta sofferta ma se è vero che in amore si vuole la felicità dell’altro beh…allora sarò felice per lui.

Nominiamo 10 blogger che non abbiamo mai nominato o che abbiamo nominato meno del voluto ai quali a nostra volta poniamo la seguente domanda:

“Secondo voi quanto conta il sesso in una relazione affinché la stessa possa funzionare?”

http://sfogliatellablog.wordpress.com/

http://forsehopersolechiavi.wordpress.com/

http://papillon1961.wordpress.com/

http://michelecogni.wordpress.com/

http://ilgattosyl.wordpress.com/

http://365giornisenzauomini.wordpress.com/

http://mo1503.wordpress.com/

http://dasemprevibradentroamore.wordpress.com/

http://marcellomeo.wordpress.com/

http://marcoguzzini.wordpress.com/

Ovviamente chi volesse rispondere alla nostra domanda è libero di farlo.

EVAeLUNA